PROGRAMMA DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

1) LA COMUNICAZIONE E IL TESTO

  • La lingua: uno strumento per comunicare - La lingua e le lingue: varietà dell’italiano; - La comunicazione e i suoi fattori; - Scopo e sovra scopo; - Le funzioni linguistiche; - I vari tipi di linguaggio;
  • Che cos’è un testo - Che cos’è un testo; - Testi orali e scritti.
  • Coerenza e coesione testuale - La coerenza; - Tema e rema; - La coerenza tematica, logica e semantica; - La coerenza stilistica e i registri; - La coesione; - La coesione grammaticale e sintattica; - La coesione tra scritto e parlato.

2) I TIPI DI TESTO E LA SCRITTURA

  • I tipi di testo: i testi espressivi - Classificazione generale; - Caratteristiche del testo espressivo; - La scrittura del testo espressivo. I testi descrittivi - Caratteristiche del testo descrittivo; - Tecniche della descrizione; - La scrittura del testo descrittivo.
  • I testi narrativi - Caratteristiche del testo narrativo; - Tecniche della narrazione; - La scrittura del testo narrativo.
  • I testi regolativi ed informativi - Caratteristiche dei testi regolativi; - Caratteristiche dei testi informativi; - Suggerimenti di scrittura.
  • I testi argomentativi - Caratteristiche del testo argomentativo; - La scrittura del testo argomentativo.

3) LA LETTURA

  • La lettura - Perché si legge; - Le strategie della lettura; - Lettura di romanzi e racconti della narrativa contemporanea.

4) LA NARRATIVA

  • Che cos’è un testo narrativo - Premessa: che cos’è la letteratura; - Che cos’è un testo narrativo; - Le sequenze; - La fabula e l’intreccio; - Flashback e flashforward; - Lo schema narrativo; - Lettura e analisi di brani antologici.
  • I personaggi - Personaggi statici e dinamici; - La caratterizzazione dei personaggi; - I ruoli; - Tecniche di presentazione dei personaggi; - Lettura e analisi di brani antologici. Lo spazio e il tempo - Lo spazio; - Il tempo. - Lettura e analisi di brani antologici.
  • Il narratore e il patto narrativo - Autore e narratore? - Gradi della narrazione; - Narratore esterno e interno; - Il patto narrativo; Il punto di vista - Il punto di vista o focalizzazione; - Tipi di focalizzazione; - Tecniche narrative innovative; - Lettura e analisi di brani antologici.
  • Lingua e stile - Le scelte linguistiche e stilistiche nel testo letterario; - Il ritmo stilistico; - Le figure retoriche (cenni); - I registri espressivi; - Lettura e analisi di brani antologici.
  • Parole e pensieri dei personaggi - Racconto di avvenimenti e racconto di parole e pensieri; - Forme di resoconto; - Forme di citazione; - Lettura e analisi di brani antologici.

5) LA GRAMMATICA: FONOLOGIA E MORFOLOGIA NOMINALE

  • La fonologia: i suoni e le lettere della lingua italiana - I suoni e le lettere; l’alfabeto; - Le regole dell’ortografia; - La divisione in sillabe; - Accento, elisione, troncamento.
  • La fonologia: la punteggiatura e le maiuscole - I segni di punteggiatura e la loro funzione; - Maiuscole e minuscole.
  • La morfologia: l’articolo - Gli articoli: determinativi, indeterminativi, partitivi; - Forme e usi.
  • La morfologia: il nome - I nomi: comuni, propri; concreti, astratti; - Il genere e il numero; - Nomi invariabili e difettivi; - La formazione: nomi primitivi, derivati, alterati, composti.
  • La morfologia: l’aggettivo - Gli aggettivi qualificativi: forma, genere e numero; concordanza con il nome, funzione e posizione; - Aggettivi primitivi, derivati, alterati, composti; - I gradi dell’aggettivo: positivo, comparativo, superlativo; - Gli aggettivi determinativi: classificazione, forme e usi.
  • La morfologia: il pronome - I pronomi personali; - Gli altri pronomi: classificazione, forme e usi.

6) LA GRAMMATICA: MORFOLOGIA DEL VERBO E DEI CONNETTIVI; SINTASSI BASILARE E SEMPLICE

  • La morfologia: il verbo - La struttura del verbo: persona, numero, modo, tempo, aspetto; - I modi e i tempi; - Il genere: transitivo, intransitivo; la diatesi: attiva, passiva, riflessiva; i verbi impersonali; - Gli ausiliari; - I verbi servili; - Le tre coniugazioni; - Verbi difettivi, sovrabbondanti e irregolari.
  • La morfologia: l’avverbio - Avverbi e locuzioni avverbiali; - Classificazione degli avverbi; - I gradi dell’avverbio; l’alterazione dell’avverbio.
  • La morfologia: la preposizione - Le preposizioni proprie e improprie; -Le locuzioni prepositive.
  • La morfologia: la congiunzione - Le congiunzioni coordinanti; - Le congiunzioni subordinanti.
  • La morfologia: l’interiezione - Le interiezioni e i loro diversi significati; La sintassi della frase semplice: l’analisi funzionale - La frase semplice; - La frase minima e le sue espansioni: argomenti obbligatori, circostanti ed espansioni; - Elementi di analisi logica della frase semplice (soggetto, predicato, attributo, apposizione, complementi).

7) IL MITO E L’EPICA

  • Il Mito - Caratteristiche del mito; - Attualità del mito; - Lettura e analisi di brani antologici.
  • L’epica - Contenuti e forma dell’epica; - L’epica antica.
  • L’Iliade - La questione omerica; - L’argomento del poema; - Lo sfondo storico; - La struttura dell’Iliade; - Lettura e analisi di brani antologici.
  • L’Odissea - L’argomento del poema; - La straordinaria architettura dell’Odissea; - L’elemento meraviglioso; - Un nuovo tipo di eroe; - La struttura dell’Odissea; - Lettura e analisi di brani antologici.
  • L’Eneide - Virgilio; - L’argomento e la struttura del poema; - L’epica moderna di Virgilio; - Lettura e analisi di brani antologici.

PROGRAMMA DI LINGUA E CULTURA LATINA

1) FONETICA E MORFOLOGIA DEL NOME. ELEMENTI PROPEDEUTICI PER LO STUDIO DELLA LINGUA LATINA

  • Fonetica: L’alfabeto, la pronuncia, le vocali, i dittonghi e le sillabe - Le leggi dell’accento e la lettura delle parole latine
  • Genere e numero dei sostantivi della lingua latina -La composizione delle parole e la flessione morfologica della lingua (sostantivo e verbo): radice e desinenza
  • I casi e la loro funzione logica Le congiunzioni e le preposizioni; - I principali complementi: il compl. oggetto, il compl. di specificazione, il compl. di termine, il compl. di vocazione, il compl. predicativo del soggetto e dell’oggetto; - I complementi di luogo, di tempo, di modo, di mezzo, di compagnia, di causa, di denominazione, d’agente e di causa efficiente, il compl. partitivo. - L’attributo e la sua concordanza - L’apposizione e la sua concordanza
  • La prima declinazione - La seconda declinazione - Gli aggettivi della prima classe

2) MORFOLOGIA DEL VERBO

  • Il verbo latino: il genere, la forma, il modo; il numero e la persona; il tempo - Il paradigma del verbo latino - I temi verbali e la formazione dei diversi tempi del sistema verbale latino
  • Il verbo sum (presente, imperfetto e futuro semplice dell’indicativo, infinito e imperativo) e i suoi composti - Il verbo possum (presente, imperfetto e futuro semplice dell’indicativo, infinito e imperativo)
  • Caratteristiche dei verbi delle quattro coniugazioni -Il presente, l’imperfetto e il futuro semplice dell’indicativo, l’imperativo e l’infinito delle quattro coniugazioni (diatesi attiva).

3) INCONTRO CON LA CIVILTA’ LATINA ATTRAVERSO IL LESSICO

  • Approfondimenti lessicali - Le insidiae del latino Aspetti di civiltà romana: le nuptiae - Giorni di festa nell’antica Roma - Ludus –ludus litterarius - ludi Aspetti di civiltà romana: schiavi, liberti, clienti - La condizione della donna Aspetti di civiltà romana: le abitazioni dei Romani - I bagni pubblici

4) MORFOLOGIA DEL NOME

  • La terza declinazione - Gli aggettivi della seconda classe Le determinazioni di tempo (approfondimento: tempo determinato e continuato) - Le determinazioni di luogo (approfondimento) - Il complemento d’età La quarta declinazione - La quinta declinazione - Sostantivi “particolari” delle cinque declinazioni
  • I pronomi (personali, possessivi, personali riflessivi, determinativi, relativi)
  • Le parti invariabili del discorso
  • I Numerali (cardinali, ordinali, distributivi, avverbi numerali, le cifre romane)

5) LA MORFOLOGIA DEL VERBO

  • Il verbo sum (perfetto, piuccheperfetto e futuro anteriore dell’indicativo) e i suoi composti - Il verbo possum (perfetto, piuccheperfetto e futuro anteriore dell’indicativo, l’infinito perfetto, il participio presente e perfetto)
  • Caratteristiche dei verbi delle quattro coniugazioni - Le quattro coniugazioni attive: il perfetto, il piuccheperfetto e il futuro anteriore dell’indicativo, l’infinito perfetto, il participio presente e perfetto
  • Le forme nominali del verbo: participio, infinito - La declinazione del participio e la sua concordanza - L’infinito sostantivato e la sua concordanza - L’aggettivo sostantivato e la sua concordanza con il predicato - Il dativo di possesso

6) INCONTRO CON LA CIVILTA’ LATINA ATTRAVERSO IL LESSICO

  • Approfondimenti lessicali: - Aspetti di civiltà romana: le armi. - Le macchine da guerra.
  • Aspetti di civiltà romana: La disfatta di Canne - La legione romana - L’accampamento
  • Aspetti di civiltà: l’arte marinara
  • Aspetti di civiltà romana: i principali dèi presso i Romani
  • Aspetti di civiltà romana: l’interpretazione del volere degli dèi. - I giorni fasti e nefasti, fausti e infausti
  • Aspetti di civiltà romana: l’arte di prevedere il futuro. - La concezione dell’aldilà.
  • Aspetti di civiltà romana: le età della vita. - Il cursus honorum

7) MORFOLOGIA DEL VERBO

  • Il congiuntivo, l’infinito futuro e il participio futuro del verbo sum
  • Gli altri modi delle quattro coniugazioni (diatesi attiva): congiuntivo, infinito futuro, participio futuro, gerundio, supino.
  • Verbi semplici e composti
  • La forma passiva delle quattro coniugazioni
  • I verbi deponenti

8) ELEMENTI DI SINTASSI

  • Proposizioni coordinate e proposizioni subordinate Presentazione schematica delle principali proposizioni subordinate: la proposizione causale; la proposizione temporale; la proposizione finale; la proposizione relativa.
  • Consecutio temporum: tempi principali e tempi storici; rapporti di contemporaneità, anteriorità, posteriorità
  • La proposizione infinitiva

PROGRAMMA DI LINGUA E CULTURA GRECA

1) LA FONETICA

  • Introduzione storico-linguistica alla lingua: le origini indoeuropee del greco - Alfabeto - Pronuncia - Spiriti e accenti - Segni di interpunzione - Vocali: quantità, qualità, timbro, articolazione - Dittonghi: propri e impropri - Consonanti: distinzione per organo di articolazione ed intensità; consonanti semplici e doppie
  • Leggi fonetiche (contrazione, crasi, elisione, aferesi, allungamento di compenso, allungamento organico, metatesi quantitativa, apofonia quantitativa e qualitativa ecc.) - Divisione e quantità delle sillabe - Gli accenti - Le leggi dell’accentazione - Enclitiche e proclitiche

2) MORFOLOGIA DI BASE

  • Genere e numero dei sostantivi della lingua greca - La composizione delle parole e la flessione morfologica della lingua greca (sostantivo e verbo): radice e desinenza - I casi e la loro funzione logica
  • Le congiunzioni e le preposizioni - Gli articoli - Posizione predicativa e posizione attributiva - L’uso correlato di μέν e δέ - Negazione oggettiva e negazione soggettiva La prima declinazione
  • I principali complementi: il compl. oggetto, il compl. di specificazione, il compl. di termine, il compl. di vocazione, il compl. predicativo del soggetto e dell’oggetto; i complementi di luogo, di tempo, di modo, di mezzo, di compagnia, di causa, di denominazione, d’agente e di causa efficiente, il compl. partitivo.

3) MORFOLOGIA DEL VERBO

  • Il verbo: coniugazione tematica -Persone e numeri - Diatesi attiva. - Modi e tempi: distinzione tra tempi principali e tempi storici - La formazione delle forme verbali: temi, prefissi suffissi e desinenze personali (distinzione tra desinenze primarie e secondarie; attive e mediopassive) - Il verbo ειμί: presente (indicativo, infinito, imperativo) - Presente attivo e medio-passivo dei verbi in – (coniugazione tematica): indicativo, infinito, imperativo

4) MORFOLOGIA DEL NOME E DEL VERBO

La seconda declinazione - Gli aggettivi della prima classe - I sostantivi contratti della prima e della seconda declinazione - Gli aggettivi contratti - La declinazione attica - L’aggettivo e la sua concordanza - L’apposizione e la sua concordanza - L’aggettivo sostantivato e la sua concordanza L’imperfetto del verbo ειμί verbi semplici - L’imperfetto dei verbi in (forma attiva e medio-passiva): verbi semplici e composti con preposizione

La terza declinazione: - sostantivi con tema in consonante muta

5) MORFOLOGIA DEL NOME E DEL VERBO

La terza declinazione:

  • sostantivi con tema in consonante sonora
  • sostantivi con tema in vocale
  • sostantivi con tema in dittongo 

I nomi irregolari -Gli aggettivi della seconda classe

I verbi contratti ( presente attivo e medio-passivo indicativo)

Le parti invariabili del discorso

Il presente del verbo ειμί: congiuntivo, ottativo, participio - Il presente dei verbi in - ω: congiuntivo, ottativo, participio (forma attiva e medio-passiva) - Il presente dei verbi contratti: congiuntivo, ottativo, participio (forma attiva e medio-passiva)

6) DALLA MORFOLOGIA ALLA SINTASSI

Il participio:

  • usi del participio
  • participio appositivo
  • participio congiunto
  • genitivo assoluto
  • accusativo assoluto

La comparazione - Gli avverbi e la loro comparazione I pronomi - I numerali L’infinito sostantivato - Il dativo di possesso

Spiegazione sintetica delle principali proposizioni subordinate:

  • Le proposizioni dichiarative
  • La proposizione oggettiva
  • La proposizione consecutiva
  • La proposizione finale
  • La proposizione temporale
  • La proposizione interrogativa indiretta

PROGRAMMA DI LINGUA E CULTURA INGLESE

1) LE COMPONENTI VERBALI

Present simple - Inserimento del verbo in frasi semplici - Inserimento del verbo in frasi complesse - Forma negativa e interrogativa - Verbo to Be - Present continuous - Inserimento del verbo in frasi semplici - Inserimento del verbo in frasi complesse - Forma negativa e interrogativa - Utilizzo del tempo verbale come forma di futuro programmato - Past simple Formazione del past simple regolar - Formazione del past simple irregolare - Inserimento del verbo in frasi semplici - Inserimento del verbo in frasi complesse - Forma negativa e interrogativa - Verbo to Be Forma “Used to” - Present perfect - Individuazione del past participle - Formazione del present perfect regolare - Formazione del present perfect irregolare - Inserimento del verbo in frasi semplici - Inserimento del verbo in frasi complesse - Forma negativa e interrogativa - Avverbi con reggenza - Present Perfect Duration form - Futuro Future simple - To be going to form - To be about to form - To be + infinito - Inserimento del verbo in frasi semplici - Inserimento del verbo in frasi complesse Forma negativa e interrogativa - Verbi modali - Verbi di obbligo - Verbi di probabilità - Verbi di consiglio - Inserimento del verbo in frasi semplici - Inserimento del verbo in frasi complesse - Forma negativa e interrogativa - Diatesi passiva - Riconoscimento del tempo verbale sull’ausiliare - Inserimento del verbo in frasi semplici - Inserimento del verbo in frasi complesse - Forma negativa e interrogativa

2) ELEMENTI DI MORFOSINTASSI

Aggettivi e pronomi - Aggettivi e pronomi possessivi - Aggettivi e pronomi dimostrativi - Pronomi indefiniti - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi numerali ordinali e cardinali - Numerali applicati a orario e date - Much-Many - Articoli - Articolo determinativo - Articolo indeterminativo - Some-Any e definizione di contabilità e non contabilità - Fonetica e fonologia - Lettura e trascrizione di parole in alfabeto fonetico IPA

3) TRADUZIONE

Aggettivi e pronomi - Aggettivi e pronomi possessivi - Aggettivi e pronomi dimostrativi - Pronomi indefiniti - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi numerali ordinali e cardinali - Numerali applicati a orario e date - Much-Many - Articoli Articolo determinativo - Articolo indeterminativo - Some-Any e definizione di contabilità e non contabilità - Fonetica e fonologia - Lettura e trascrizione di parole in alfabeto fonetico IPA

PROGRAMMA DI STORIA

1) DALLA PREISTORIA ALLA STORIA DELLE PRIME CIVILTA’

  • Introduzione alla storia
  • La scansione cronologica del tempo: millenni, secoli ed anni a. C. e d. C.; - La storia e lo storico: la storiografia; metodi di indagine e fonti; - Le domande della storia; - Il fine dello studio della storia: conoscere e comprendere criticamente il passato che ci circonda; conoscere noi e l’altro da noi.
  • Prima della storia: la preistoria L’ominazione: l’evoluzione dai primati agli ominidi e all’uomo; - L’uomo nel Paleolitico; - Il popolamento della terra: dall’Africa all’Eurasia e all’America; - Il Mesolitico; - Il Neolitico e la rivoluzione agricola; - Dal nomadismo alla sedentarietà: i primi villaggi; - La graduale uscita dalla Preistoria: dall’età della pietra all’età dei metalli.

2) LE CIVILTA’ DELL’ANTICO ORIENTE

  • Le civiltà mesopotamiche L’ambiente della Mesopotamia; -I Sumeri -Gli Accadi -Dalla crisi della Mesopotamia alla formazione dell’impero babilonese -Gli Ittiti -Gli Assiri
  • La storia millenaria del Nilo: l’antico Egitto L’economia egizia e la dipendenza dal Nilo; -Antico, medio e nuovo regno; -La società e la cultura degli Egizi.
  • Le antiche civiltà mediterranee
  • Gli Ebrei: dal politeismo al monoteismo; - I Fenici: dal paese di Canaan all’espansione e l’invenzione dell’alfabeto.

3) LA CIVILTA’ GRECA

  • Agli albori della storia greca Cretesi: origine, collocazione geografica e spostamenti; l’economia, i palazzi e la scrittura contabile (lineare A); - Micenei: origine, collocazione geografica e spostamenti; l’economia i palazzi e la scrittura (la lineare B); - I poemi omerici come fonte.
  • Il “medioevo”ellenico, le poleis e le colonie Il “medioevo ellenico”; - La nascita della polis; - La colonizzazione; - I conflitti sociali; - Particolarismo politico e comune identità culturale.
  • L’ascesa delle poleis: Atene e Sparta a confronto Le forme di governo; - L’oligarchica Sparta; - La democratica Atene: le riforme.
  • L’impero persiano e lo scontro con le poleis greche
  • I Persiani: le origini e i grandi re; - La civiltà persiana; - L’espansione dei domini persiani; - La prima guerra persiana; - La seconda guerra persiana.
  • L’egemonia di Atene nell’età di Pericle: la Guerra del Peloponneso
  • Società e cultura nella democratica Atene; - L’imperialismo ateniese. - Atene contro Sparta; - La prima, la seconda a la terza fase della guerra; - Il declino di Atene.
  • Dalla decadenza delle poleis all’ètà di Alessandro Magno
  • La graduale fine della libertà politica e decisionale delle poleis greche: Filippo II; - Alessandro Magno; - L’Ellenismo.

4) L’ITALIA ANTICA E LE ORIGINI DI ROMA

  • L’Italia prima di Roma
  • L’Europa e l’Italia preromana; - Gli Etruschi.
  • Le origini di Roma e le prime istituzioni: una società di contadini-soldati
  • Tra storia e leggenda; - La monarchia romana; - La società delle origini; - La cultura e la religione.
  • La Roma repubblicana
  • Il passaggio dalla monarchia alla repubblica; - Le prime guerre e la prima espansione nel Lazio ed in Etruria; - Le istituzioni repubblicane; - La graduale affermazione politica della plebe.

8) LA CRESCITA DELLA POTENZA ROMANA

  • La conquista dell’Italia Le guerre sannitiche; - La guerra tarantina; - L’organizzazione dei territori conquistati. Le guerre puniche e la conquista del Mediterraneo - Cartagine; - L’imperialismo romano; - Le guerre puniche; - Le guerre macedoniche; - L’amministrazione dei nuovi territori. 

PROGRAMMA DI GEOGRAFIA

2) IL SISTEMA TERRA E LE RISORSE

  • Introduzione alla geografia
  • Che cos’è la geografia; - Gli strumenti della geografia; - Le carte geografiche.
  • La Terra e i suoi biomi
  • Il geosistema; - I climi e i biomi della Terra; - L’inquinamento; - Il cambiamento climatico.
  • Le risorse della Terra Le caratteristiche delle risorse; - Le risorse naturali; - Le risorse minerarie ed energetiche; - La gestione delle risorse.

4) DEMOGRAFIA E INSEDIAMENTI

  • Popolazione e dinamiche demografiche La storia del popolamento; - Le dinamiche demografiche; - L’invecchiamento demografico; - I flussi migratori.
  • Le città
  • Come si distribuisce la popolazione; - Il fenomeno dell’urbanizzazione; - Le città nel tempo; - Le città nel territorio

5) ECONOMIA E GLOBALIZZAZIONE

  • Le attività primarie Un unico spazio economico; - I tre settori produttivi; - Il settore primario; - L’agricoltura nel mondo; - Nutrire il mondo.
  • Le attività secondarie e terziarie
  • Lo sviluppo dell’industria; - La terziarizzazione dell’economia - Le reti.

9) L’EUROPA

  • L’Europa Il continente; - L’Europa occidentale; - L’Europa orientale; - La Russia.

PROGRAMMA DI MATEMATICA

1) I NUMERI

  • Le operazioni nei vari insiemi numerici.
  • Rappresentazione dei numeri sulla retta.
  • Le proprietà delle potenze nei vari insiemi numerici.
  • Scomposizione in fattori primi.
  • Massimo Comun Divisore e Minimo Comune Multiplo.
  • Gli insiemi.
  • Le operazioni tra insiemi e le loro proprietà.
  • Relazioni tra insiemi.
  • Relazione di equivalenza e relazione d’ordine.
  • Funzioni particolari: proporzionalità diretta ed inversa

2) CALCOLO LETTERALE

  • I monomi.
  • Riduzione di un monomio a forma normale.
  • Grado di un monomio.
  • Le operazioni con i monomi.
  • Monomi simili e monomi opposti.
  • Potenza di un monomio.
  • Massimo Comun Divisore e Minimo Comune Multiplo tra monomi.
  • I polinomi.
  • Riduzione a forma normale di un polinomio.
  • Grado di un polinomio ridotto.
  • Le operazioni con i polinomi: somma e sottrazione di polinomi, prodotto di un monomio per un polinomio, prodotto di due polinomi. I prodotti notevoli: (a+b)
  • (a-b), (ab)2 , (a+b+c)2 , (ab)3 , e riconoscerli. Metodi di scomposizione dei polinomi: raccoglimento a fattor comune, a fattor comune parziale, riconduzione a prodotti notevoli

3) FRAZIONI ALGEBRICHE ED EQUAZIONI DI PRIMO GRADO

  • Frazioni algebriche, condizioni di esistenza 
  • Operazioni con frazioni algebriche
  • Espressioni con frazioni algebriche
  • Equazioni di I° grado

4) GEOMETRIA

  • Definizioni ed enti primitivi, postulati e teoremi. Postulati di appartenenza ed ordine.
  • Le parti della retta e le poligonali (semiretta, segmento e poligonale).
  • Le parti del piano (postulato di partizione del piano da parte di una retta, semipiano, angolo).
  • Le proprietà delle figure (figure concave e convesse, congruenza delle figure, lunghezza di segmenti).
  • Le linee piane (distanza, circonferenza).
  • Le operazioni con i segmenti e con gli angoli (punto medio di un segmento, bisettrice di un angolo, angolo retto, angoli complementari di uno stesso angolo).
  • La tecnica del dimostrare: teorema degli angoli opposti al vertice.
  • Il triangolo.
  • Bisettrici, mediane e altezze di un triangolo.
  • Classificazioni di un triangolo rispetto ai lati e rispetto agli angoli.
  • La congruenza dei triangoli.
  • Primo e secondo criterio di congruenza dei triangoli.
  • Teorema del triangolo isoscele e suo inverso.
  • Proprietà degli angoli del triangolo equilatero.
  • Terzo criterio dell’angolo esterno ad un triangolo.
  • Relazione tra lato maggiore e angolo maggiore in un triangolo.
  • Relazione tra i lati di un triangolo.
  • Definizione di poligono

PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI (BIOLOGIA, CHIMICA E SCIENZE DELLA TERRA)

1) STELLE GALASSIE E UNIVERSO

Le origini dell’astronomia moderna - Le stelle – Il Sole - Le galassie e le sorti dell’universo – la vita nell’universo

2) IL SISTEMA SOLARE

Le caratteristiche del sistema solare e sua origine - I pianeti terrestri e gioviani, la vita nel sistema solare e concetti base di esobiologia 3) LA TERRA, UN PIANETA DEL SISTEMA SOLARE I moti della Terra - Il sistema Terra-Luna, L’influenza dei moti terrestri sulla biosfera e la vita dell’uomo

4) L’IDROSFERA

Il ciclo dell’acqua - Le acque marine - Le acque superficiali - Le acque sotterranee - I ghiacciai – Il ciclo dell’acqua – L’uso antropico e l’inquinamento Gli effetti sulla salute sulla qualità dell’acqua

5) MISURE E GRANDEZZE

Misure e misurazioni - La massa, la lunghezza il volume - Temperatura, densità e pressione.

6) LA MATERIA

Materia e suoi stati - Proprietà e trasformazioni della materia - Sostanze pure e miscugli - Le caratteristiche delle soluzioni

7) LE MOLECOLE DELLA VITA

Le proprietà del Carbonio e la sua importanza nelle molecole organiche I carboidrati, i lipidi, le proteine e gli acidi nucleici, Il DNA, i geni.

8) VIAGGIO ALL’INTERNO

La cellula - Principali organuli e loro funzione, il metabolismo cellulare, vegetale ed animale – riproduzione e morte cellulare

Richiedi informazioni sui nostri corsi

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali come riportato sulla Privacy